Depositare un marchio

18/12/2017

Copyright: depositare un marchio

 

Depositare un marchio

 

Depositare un marchio permette di poter vantare il titolo di Proprietà Industriale detto anche "Marchio di Fabbrica" valido per i propri prodotti e servizi, esistenti o futuri.

La registrazione del proprio marchio permette di poter apporre la dicitura « Marchio registrato» che sta a significare che il marchio è stato depositato presso un ufficio Nazionale di Proprietà Industriale. Il simbolo è una R iscritta in un cerchio che indica a terzi che si è registrato il proprio marchio in una o più categorie di prodotti o servizi.

Per l'Italia, il record è di valore. In Francia, invece, dal deposito del marchio con l'INPI, ha valore solo in Francia, a meno che chiedere una proroga del marchio..

Una volta depositato, il marchio ha una validità di 10 anni senza il disbrigo di nessun’ altra formalità, e potrà essere rinnovato senza limiti.

Saranno pubblicati dei consigli relativi alla coesistenza di marchi, alla scadenza del marchio, su come rafforzare il deposito del marchio depositando il nome (o i nomi) del dominio del proprio marchio, a cura di avvocati e consulenti specializzati in Proprietà Industriale o Intellettuale, al solo scopo di orientare le vostre scelte, fornire spunti di riflessione per una strategia del marchio per la vostra azienda, i vostri prodotti e i vostri servizi.


Deposito di marchio e Copyright?

Coloro che creano un marchio per conto di terzi sono i soli, in teoria, a poter depositare il Copyright e proteggere così i marchi che hanno creato e proposto al loro cliente, che alla fine ne ha scelto solo uno. Prima che il cliente finale depositi il marchio, il progetto di marchio da depositare rientra nel diritto d’autore. Si tratta di una creazione intellettuale che merita un copyright. Il cliente depositerà poi il proprio marchio non per ottenere il Copyright ma presso la C
amera di Commercio della Vostra città.